News 12/10/2018

CIRFOOD aderisce al progetto ICARO di Unimore

Sviluppare nuovi concept o prototipi per il segmento Business and Industry: è questa la sfida che CIRFOOD ha lanciato a dieci studenti dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, nell’ambito di ICARO, il progetto sperimentale, promosso da Unimore e Fondazione Golinelli, che mira ad avvicinare i giovani alle realtà imprenditoriali del territorio e alla loro cultura d'impresa. 


Oggi per i dieci ragazzi assegnati a CIRFOOD la prima lezione in aula.  Hanno fra i 21 e i 26 anni, sono originari di Emilia Romagna, Molise, Puglia e Sicilia e provengono da sette facoltà diverse (ingegneria gestionale, management internazionale, economia e finanza, lingue per la comunicazione nell'impresa e nelle organizzazioni internazionali, direzione e consulenza d'impresa, chimica e tecnologia farmaceutiche, pubblicità, comunicazione digitale e creatività d'impresa).


Ad accompagnarli per l’intero percorso formativo saranno Camilla Saggini, national key account Ristorazione aziendale, e Carmelita Ardizzone, tender specialist, che avranno il compito, come tutor, di spiegare ed approfondire i termini della sfida cui i ragazzi dovranno dare risposta. 


Il progetto, giunto alla sua seconda edizione, coinvolge complessivamente quaranta studenti under 30, individuati dopo una lunga fase di selezione, che ora, suddivisi in team multidisciplinari, avranno il compito di rispondere con progetti innovativi alle sfide poste da quattro aziende. Oltre a CIRFOOD, ad aderire sono state anche B.Braun Aviatum Italy, Franco Cosimo Panini Editore e Max Mara Fashion Group.


La durata del percorso formativo è di sei mesi:  120 ore di studio, progettazione, lavoro di gruppo,  confronto con il management aziendale e project work.