News 18/06/2020

CIRFOOD TRA I PROTAGONISTI DEL FORUM DELLA COMUNICAZIONE 2020

Anche CIRFOOD tra i protagonisti del Forum della Comunicazione 2020, principale appuntamento italiano della Comunicazione d’Impresa e Istituzionale con focus specifico su innovazione e digital engagement.

Tema di quest’anno il “Communication Impact del Covid-19: come le persone si sono adattate al cambiamento e quali strategie hanno messo in campo imprese e organizzazioni per adattarsi alle nuove condizioni di mercato.

Daniela Fabbi, Direttore Comunicazione e Marketing CIRFOOD, ha preso parte al Digital Talk di Apertura dal titolo “Exit Strategy: il nuovo ruolo della comunicazione globale nella strategia di sviluppo del sistema Paese” condotto da Federico Luperi, Direttore Innovazione & Nuovi Media (GMC) Adnkronos.

Un’occasione di confronto importante, tra realtà di primo livello che hanno affrontato con diversi approcci la comunicazione durante l’emergenza COVID-19.  “Siamo stati uno dei settori più colpiti dall’emergenza e per questo siamo tra quelle realtà che in modo agile e veloce si sono dovute adattare e riprogettare con innovazione, scegliendo di essere protagoniste e interpreti di questa trasformazione in atto – ha spiegato Daniela Fabbi. Sulla comunicazione si è continuato a investire in una logica di trasparenza, concretezza e vicinanza verso tutti i nostri pubblici di riferimento. Mai come oggi la comunicazione gioca un ruolo fondamentale, soprattutto verso le proprie persone. In CIRFOOD il vero vantaggio competitivo è il capitale umano e da sempre la cultura del welfare e le politiche di people care si integrano alle strategie aziendali: ecco perché sin dall’inizio dell’emergenza abbiamo parlato in modo diretto e sincero a tutti i nostri 13.000 dipendenti attraverso tantissimi canali e attività online e offline”.

“Essendo presenti e radicati su tutto il territorio italiano abbiamo la fortuna di avere un osservatorio privilegiato per poter ascoltare e osservare i cambiamenti e i nuovi bisogni. Ciò ci consente di portare innovazioni sociali e trovare soluzioni capaci di migliorare gli stili di vita delle persone, poiché - ha proseguito Fabbi – o lo sviluppo è comunitario o non è sviluppo. Abbiamo investito in social e digital communication, creando nuove piattaforme e app affinando l’esperienza omnicanale dei nostri clienti per la fruizione dei servizi di ristorazione.

Abbiamo, inoltre, creato un portale #CIRFOODconTE per raggiungere, anche da lontano, tutti i nostri utenti e aiutare le famiglie, i lavoratori e tutti noi che eravamo a casa, a prenderci cura della nostra alimentazione, del nostro benessere e del piacere di stare insieme, nella speranza di vivere presto una vera socializzazione e convivialità a tavola.”

Molti i tavoli di lavoro avviati nel corso della giornata dagli organizzatori del Forum della Comunicazione 2020. Tra questi anche il gruppo che si è confrontato sul tema “Testimonial, influencer. Esistono ancora brand con linguaggi proprietari? “ che ha visto tra i protagonisti Vanessa Saverino, Corporate Communication Manager CIRFOOD che ha raccontato l’importanza delle parole scelte per comunicare il linguaggio di marca è proprietario quando è autentico, riconosciuto come autorevole e condiviso dall’audience cui ci si rivolge o cui si vuole arrivare. Al tempo stesso, bisogna rinnovarsi senza temere di disorientare gli utenti compiendo una vera e propria rivoluzione tesa al futuro, capace di ampliare il proprio bacino di utenza senza perdere di vista l’impianto valoriale distintivo. Per CIRFOOD, quale impresa cooperativa, è ancora è più importante agire e, di conseguenza, comunicare nel rispetto dei valori del brand per consolidare il rapporto di fiducia con tutti i nostri “ambasciatori”, in primis le nostre 13.000 persone che lavorano in CIRFOOD, che sono il motore della nostra impresa e i protagonisti fondamentali di una narrazione aziendale fortemente identitaria”.